Chic sì, ma anche eco. Perché la sposa 2013 è attenta anche all’ambiente.

Sono sempre più le spose che chiedono prodotti e servizi eco sostenibili per il matrimonio. Sposidea 2013 dedica loro il meglio dell’offerta green, senza però rinunciare ad eleganza e originalità

Le nozze ecosostenibili vanno sempre più di moda. Una sempre maggiore consapevolezza che l’ambiente vada protetto e rispettato e che un evento come le nozze possa in qualche modo essere eco, fa sì che sempre più coppie scelgano un matrimonio a impatto zero. A Sposidea, mostra per gli sposi che si svolgerà a Villa Castelbarco dal 26 al 29 settembre, questa tendenza è molto sentita, in particolare dagli espositori che dedicano grande attenzione alla tematica dell’ecosostenibilità, offrendo prodotti e servizi speciali attenti all’ambiente e all’impronta ecologica della cerimonia nuziale.

Il tema green è sentito direttamente anche dagli organizzatori di Sposidea che, in collaborazione con il team di Madreperla wedding, ne hanno ispirato tutta la Corte d’Onore, ingresso della manifestazione. Dal claim di Sposidea “Colori e Profumi” nasce la corte 2013, bucolica e di forte ispirazione campestre. Realizzata con materiali naturali come il fieno, la juta e le spighe di grano, arredata con vecchi carri ottocenteschi e pervasa dal suono delle cicale e delle arpe, la Corte è stata progettata dalla wedding planner Daniela Corti in collaborazione con Andrea Brazzoli flower designer di Giardini di Giava e la musicista e music planner Emanuela Campagnoli.

Anche le ragazze che accoglieranno i visitatori saranno in tema con lo spirito della manifestazione. Lo faranno grazie alle creazioni floreali di Annamaria Magagnoli, partner di Sposidea, artista-designer bolognese già molto apprezzata in Italia e nel fashion system che realizza cerchietti e accessori per capelli dal sapore romantic glam, con inserti floreali di ogni forma e colore. Anche gli espositori confermano la tendenza della stagione e sono pronti a proporre novità e spunti originali, tantissime idee eco-chic per una sposa in cerca di un matrimonio green e sostenibile. Samanthakhan Tihsler, marchio di abbigliamento con sede a Milano specializzato in abiti da sposa, disegna e realizza abiti con tessuti naturali, 100% made in Italy: canapa, ortica, seta, lino e fibra di cotone biologico offrono spunto per abiti dal taglio elegante e originale, che interpretano la spontaneità e la freschezza di chi li indossa. Una collezione di abiti innovativi in linea con le nuove tendenze della moda e del design, molto vicina ad una concezione eco-sostenibile della moda.

Anche le bomboniere possono essere pensate nella green way. Lo sa molto bene Emozioni di Elena Bonetti di Vaprio d’Adda che propone bomboniere eco chic. La parola d’ordine in questo caso è: niente sprechi! Via libera a bomboniere alimentari, oggetti da cucina made in Italy, prodotti per la cura della persona realizzati con sostanze naturali, piante e bulbi confezionati in eleganti confezioni. E via libera anche a partecipazioni, menù, tableau marriage realizzati con carta papiro, carta riciclata o carta piantabile, una particolare carta ecologica di origine canadese che si pianta nel giardino di casa o in vaso. Anche il packaging si fa green con eleganti bauletti in legno FSC, proveniente da foreste controllate. Elena Bonetti conferma che ci sono tantissimi altri piccoli accorgimenti per la buona riuscita di un evento ecofriendly, basta scegliere quelli più adatti allo stile degli sposi e del matrimonio. E il make-up? Anche quello è green! Da Scapigliati Make Up di Cassano d’Adda grande attenzione alla scelta di prodotti di bellezza rigorosamente non testati su animali e realizzati con prodotti naturali e organici. Shampoo, fondotinta, smalti, rossetti: la scelta è pressoché infinita anche nel mondo dei prodotti sostenibili e di qualità. L’importante è che resistano al giorno più lungo e alle lacrime della sposa! E il viaggio di nozze? Punta al totale rispetto delle mete di vacanza. A consigliare i futuri sposi è l’agenzia Cividin Viaggi di Trieste che propone un ricco carnet di strutture turistiche nel mondo, contraddistinte dalla pratica quotidiana della eco-sostenibilità. Esperienza unica e indimenticabile quella del viaggio di nozze arricchita da itinerari green: Nuova Zelanda, Polinesia Francese, Australia, Stati Uniti e Hawaii le mete più eco, per vivere una notte sotto le stelle in un campo tendato, fare trekking con una guida aborigena, sorvolare il Canyon in mongolfiera oppure nuotare con una tartaruga marina al largo di barriera corallina, il tutto all’insegna di un nuovo modo di viaggiare.

 

Scarica il documento in formato PDF